Indirizzo TURISMO

Se parli tre lingue sei trilingue. Se parli due lingue sei bilingue. Se parli una sola lingua, rischi di restare per sempre fuori dal mondo del lavoro”

 

 

QUINQUENNIO TURISMO E CULTURA

Il Diplomato nell’indirizzo “Turismo e Cultura” consegue competenze specifiche quali: utilizzare con competenza le lingue straniere; utilizzare strumenti informatici e software gestionali per proporre servizi turistici innovativi; elaborare programmi di qualificazione e promozione turistica con tecniche di comunicazione multimediale; analizzare le tendenze di mercato e predisporre strategie di marketing; progettare e gestire servizi e/o prodotti turistici con particolare attenzione alla valorizzazione del patrimonio paesaggistico, artistico, culturale, artigianale, enogastronomico del territorio; collaborare a definire con i soggetti pubblici e privati l’immagine turistica del territorio; orientarsi nella normativa pubblicistica, civilistica e fiscale con particolare riferimento a quella del settore turistico.

PRIMO BIENNIO TURISMO E CULTURA

Lo studente, a conclusione del biennio, possiede le competenze chiave di cittadinanza e le competenze di base (asse dei linguaggi, matematico, scientifico-tecnologico, storico-sociale) che caratterizzano l’obbligo di istruzione, nonché le competenze propedeutiche alle discipline dell’area di indirizzo del secondo biennio e del quinto annocome legislazione turistica, discipline turistiche e aziendali, geografia turistica, arte e territorio.

 

 

Questo indirizzo di studi fa per me se:

  • mi piacciono le lingue....
  • ....ma anche le discipline scientifiche
  • sono interessato a conoscere luoghi e culture diverse
  • sono curioso di conoscere le attrattive turistiche nazionali ed internazioneli
  • mi piacerebbe organizzare viaggi e progettare itinerari
  • voglio capire come si tutela, si valorizza e si promuove un territorio
  • voglio capire come funziona un’impresa turistica

 

 

Cosa saprò fare al termine del corso:

  • comunicare in francese, inglese e tedesco
  • utilizzare strumenti informatici e tecniche di comunicazione multimediale
  • elaborare business plan
  • interpretare i sistemi aziendali nei loro processi di gestione e flussi informativi
  • progettare itinerari/pacchetti turistici e simularne i prezzi
  • analizzzare le tendenze di mercato e predisporre strategie di marketing

 

 

Caratterizzano il percorso di studi:

 

Discipline turistiche e aziendali

Questa disciplina caratterizza tutto il ciclo di studi. Si inizia nel biennio con “Economia Aziendale, che studia l’azienda e la sua gestione, il contratto di compravendita, gli strumenti di pagamento, i calcoli finanziari. Nel triennio si prosegue analizzando il fenomeno turistico, la gestione delle imprese turistiche, l’organizzazione di prodotti turistici, gli strumenti di prgrammazione delle imprese, il marketing aziendale e territoriale.

 

Arte e Territorio

la disciplina prevede lo studio del patrimonio storico artistico attraverso percorsi tematici legati ai siti italiani e stranieri. Vengono affrontati temi quali le istituzioni museali, la valorizzazione e la tutela del paesaggio.

 

Geografia turistica

la disciplina fornisce le basi per conoscere ed analizzare le caratteristiche turistiche dei territori nazionali, europei ed extraeuropei attraverso lo studio delle risorse turistiche, delle forme di turismo e della sostenibilità del turismo.

 

Diritto e legislazione turistica

La disciplina prevede lo studio del diritto civile con particolare riferimento alla contrattualistica del settore turistico (terzo e quarto anno); ai rapporti di lavoro - subordinato e autonomo - nel settore turistico (quarto anno); al diritto pubblico e, in particolare, alla normativa, agli organi e agli interventi pubblici a tutela del turismo (quinto anno).

 

Francese, Inglese, Tedesco

Lo studio delle lingue straniere è finalizzato al raggiungimento di competenze spendibili in ambito turistico, approfondendo lo studio di luoghi d'interesse culturale. Lo studente è altresì in grado di affrontare le seguenti certificazioni linguistiche europee: Francese B2 e C1; Inglese B1 e B2; Tedesco A2 e B1 per accedere ai percorsi universitari a carattere linguistico

 

CLIL

Nel quinto anno l’insegnamento di una disciplina non linguistica viene impartito in parte in lingua inglese.

 

 

E dopo il diploma?

  • Impiego nel settore turistico- aziendale (agenzie di viaggio, alberghi, villaggi turistici, stazioni termali, centri congressi, centri di informazione turistica)
  • Impiego presso Associazioni ed Enti pubblici di promozione turistica (Comuni, Regione, Stato, Comunità Montane, Aziende e consorzi di promozione turistica)
  • Professioni del Turismo /guida turistica, Hostess/Steward di accoglienza

 

 

 

Se desidero continuare a studiare sono pronto per qualsiasi indirizzo universitario o per dei corsi di formazione post-diploma

ISILTP

Istruzione Liceale Tecnica e Professionale

Il nostro sito usa solo cookies tecnici che non comportano profilazione e/o raccolta informazioni sugli utenti.